come si usano le seedball

seedball - seedbomb - istruzioni palle di semi - R nel bosco

come si usano le seedball ovvero come inselvatichire il mondo che vi circonda

Le seedball sono palline di argilla e humus contenenti semi di piante diverse. Non esplodono! Proteggono i semi durante il primo periodo di vita: dalla semina alla germinazione. Agiscono esattamente come potrebbe fare il guscio di una noce, evitando che il seme venga mangiato da insetti o uccelli.

La loro storia è antica e inizia nell’antico Egitto quando venivano utilizzate per la semina dopo le inondazioni stagionali del fiume Nilo. Masanobu Fukuoka, padrino giapponese dell’agricoltura naturale, ne riscoprì la tecnica nella seconda metà del ‘900, impiegandole in agricoltura. In seguito gli esponenti della green guerrilla le utilizzarono nelle attività di rivegetazione urbana. Oggi vengono utilizzate nei progetti di rinaturazione di piccole e grandi aree deturpate dalle attività umane.

I periodi migliori per seminarle o lanciarle sono la primavera e l’autunno. Ma anche durante il periodo estivo sipossono piantare, stando attenti ai periodi più caldi. Ricordate che le fioriture le inizierete a vedere l’anno dopo la semina.

Le palline di argilla con semi sono anche chiamate seedbomb, in italiano bombe di semi o palle di semi.

Le seedball di R nel bosco

Le nostre seedball contengono un miscuglio di semi di piante spontanee, officinali e aromatiche. Possiamo modificare la nostra ricetta base in base alle vostre richieste. Realizziamo palline di semi per matrimoni, battesimi, ricevimenti, realizzazione gadget ecc. Potete ordinarle sfuse o farvi consigliare il packaging più adatto.

Il packaging che vi suggeriamo? Palline di semi in provetta di vetro con tappo di sughero. La provetta potrà essere riutilizzata come contenitore per fiori recisi.

Queste alcune delle specie inserite: achillea, borragine, caglio, camomilla comune, cefalaria, celidonia, enula campana, erba cipollina, facelia, finocchio. fumaria, galega, iperico, lunaria annua, pimpinella, malva, malvone, marrubio, meliloto. melissa, menta,
nigella, papavero, partenio, piantaggine, psillio, rucola coltivata, ruta. strigoli, sulla, tarassaco, valeriana rossa, valeriana, valerianella.

Più i miscugli sono ricchi più aumenta la garanzia di successo in terreni e con esposizioni differenti.

Istruzioni

  1. Scegliete un giorno autunno o in primavera, tenendoti lontano dalle giornate più calde o più fredde ed evitando gli acquazzoni.
  2. Individuate il posto giusto, sgombro dalle infestanti, in posizione assolata o parzialmente ombreggiata. In un vaso o in un’aiuola può andare bene.
  3. Appoggiate sul terreno oppure fai una leggera pressione sulle palline per interrarle leggermente.
  4. Mantenete umido il terreno, ma non fradicio.
  5. Aspettate 😉

Oppure potete intraprendere la strada della guerrilla gardening. Armatevi di fionda e lanciare le vostre seedball in terreni incolti o in campagna. Per rinverdire gli angoli grigi della città!

Potete utilizzarle per inselvatichire un balcone, per creare un angolo fiorito in un orto, per ottenere un prato fiorito. Oppure semplicemente per attendere e osservare quello che succederà.

Da R nel bosco trovate le palline di semi della inglese seedball e quelle create direttamente da noi. Quali sceglierete?

Avete difficoltà a riconoscere le piante spontanee che avete seminato? Qui trovate una guida ad alcune piante contenute nelle seedball con le foto delle prime foglie e dei fiori.

#errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #foglie #leaves #plants #negoziopiante #piante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche #nuovefoglie #rnelbosco #Rnelbosco

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

primavera nell’orto e nel giardino

lavori di primavera orto e giardino

primavera dolce dormire ma anche tempo per gli ultimi ritocchi verdi prima dell’estae

La primavera è ormai entrata nel pieno del suo fervore. Tutte le piante sono ormai in piena attività. Anche insetti e uccelli sono totalmente operativi. È il momento di sbizzarrirsi con il giardinaggio, riempiendo ogni angolo a disposizione di vasi e vasetti strabordanti di foglie e fiori. Ma prima di tutto la primavera è l’ultima stagione utile per seminare alcune piante da frutto, da fiore o da orto.

Orti, aiuole, giardini, balconi e terrazze necessitano degli ultimi ritocchi prima dell’esplosione estiva di vegetazione. Per gli orti in piena terra o in vaso siamo ancora in tempo per le ultime semine. Ortaggi e erbe aromatiche estive sono ancora seminabili. Anche per le future fioriture siamo ancora in tempo per semine e trapianti. Per chi invece avesse seminato qualche settimana fa è arrivato il momento di ripicchettare. Spostando delicatamente le giovani piantine appena emerse dal suolo dal semenzaio per metterle a dimora e vederle crescere.

Quindi ecco qui una lista di cose da fare entro la fine della primavera:
– seminare gli ultimi ortaggi estivi
– ripicchettare le giovani piantine seminate precedentemente
– trapiantare in campo le piante orticole e aromatiche
– iniziare ad elimare le infestanti nell’orto e nei vasi
– impostare l’irrigazione automatica (se avete un impianto di irrigazione in giardino, nell’orto o in balcone)
🌱🌱🌱

Da R nel bosco in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia trovate semi particolari (di piante alimentari da fiore, da foglia o da frutto), seedball (contenenti miscugli di piante da fiore o utili) e coriandoli (contenenti semi di piante da fiore) per creare giardini inattesi e mettere le foglie ovunque (ma anche fiori e frutti). Trovate anche consigli e idee progettuali per giardini grandi o minuscoli.

#cosedafare #entrofinemese #ortoinvaso #lavoridimaggio #ortosulbalcone #orto #giardinaggio #seedball #piccolo #nikoniko #coriandoli #reggioemila #piazzafontanesi #errenelbosco #progettazione #giardiniinattesi #metterefoglie #aiuole

facebook / instagram / pinterest / R nel bosco