design market in polveriera 1.0

design market in polveriera

appuntamento con il design hand made a Reggio Emilia

Design market in Polveriera EDIZIONE #1
26 MAGGIO 2019 DALLE 10 ALLE 19

@animanili || @animalianomali || @anseo.it || @armandoflora || @calcagninigioielli || @carta_da_zucchero_fattoamano || @leslibellules || @lindanera_design || @_makomako_ || @marcosergiampietri_tattooer || @pompelmohandmade || @errenelbosco || @rosc_e_bosc || @scozzeseapois || @tackshop.it || @the.venice.stitch || @tigrecontrotigrelab || @ventodaest

La Bottega di k_labdesign rimarrà aperta per l’intera giornata.

Attività per i più piccoli e workshop!
Segui l’evento su FB ► DESIGN MARKET IN POLVERIERA

SPERIMENTA


WORKSHOP ERBARI – WABI KUSA
🌿☘🍀
workshop a cura di R nel bosco
Realizzazione di un frammento di foresta. Tra una chiacchiera sulla biodiversità e un’altra sul giardinaggio realizzerete un micro giardino su pietra o legno in stile wabi kusa. Un angolo umido di sotto bosco in miniatura autosufficiente. Ai partecipanti saranno forniti tutti i materiali necessari per la realizzazione del proprio acquaterrario.
🌳🌳🌳
Durata: 3 ore (inizio ore 14)
Costo: euro 30 per persona
Posti Limitati
Per informazioni e prenotazioni: mail@errenelbosco.it

PROGRAMMA

INNAMORATI


Perché abbiamo pensato a prodotti fatti a mano? Perché sono creazioni uniche, realizzate con passione; perché dietro ogni oggetto c’è una persona che ama quello che fa; perché siamo convinti che regalare o regalarsi un prodotto hand made, oltre a sostenere la creatività di chi lo produce, ne aumenta il valore.
Ecco gli espositori della prima edizione:
aniMANIli || AnimaliAnomali || Anseo || Armandoflora || Calcagnini gioielli || Carta Da Zucchero di Hilary Spadaccini || les libellules Studio || LindaNera || Makomako || Marco Sergiampietri Tattooer || Pompelmo-rosa || R nel bosco || Rosc&bosc || Scozzese A Pois || tackshop.it || The Venice Stitch || Tigre contro Tigre || ventodaest
La Bottega di K-LAB rimarrà aperta per l’intera giornata.

MERAVIGLIATI


MagdaClan Circo è una compagnia di circo contemporaneo, senza animali, che unisce l’immaginario tradizionale del tendone da circo all’innovazione di un linguaggio contemporaneo, poetico, multiforme, in un’atmosfera popolare e d’incanto.
Quest’anno, per Fuori Dinamico, sarà presente in Polveriera e durante il market ci farà compagnia con i suoi spettacoli sotto tenda (vedi calendario sul sito www.dinamicofestival.it)

GIOCA


Un’area dedicata ai bambini con giochi in legno, realizzati da SemiLiberi e disegni da colorare, in collaborazione con K-Lab: l’intrattenimento per i più piccoli è assicurato!
Al mattino, dalle 10 alle 12, letture in compagnia delle Galline Volanti.

ASSAPORA


Il bar Chiacchiere e Cucina sarà aperto per tutta la giornata. Sarà inoltre presente il food truck di Stria, con proposte dolci e salate bio, preparate con pasta madre e farine integrali di grani antichi macinate a pietra.

INGRESSO GRATUITO

per info: market@lapolveriera.net

Edizione #2_30 giugno
Edizione #3_22 settembre
Edizione #4 (Christmas Edition)_15 dicembre

Evento organizzato in collaborazione con K-LAB

………………………………………………………………………………………………………………………………….

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

pensi solo a giocare

pensare a giocare - R nel bosco

per chi pensa ancora solo a giocare

se i giochi sono le lenti caleidoscopiche e le trottole di #londji o gli insetti 3d di #studioroof il divertimento è per tutti. da R nel bosco trovate #giochi di carta e legno che si ispirano alla #natura. per perdersi in un prato da grandi o da #piccoli.

errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #foglie #leaves #plants #negoziopiante #piante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche #nuovefoglie #Rnelbosco #play #caleidoscopio #trottole

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

ci vediamo a maggio?

ci vediamo a maggio - R nel bosco

maggio, mese di mercatini, incontri e workshop

A maggio abbiamo in programma moltissime iniziative ed eventi. Mercatini, incontri e workshop a Reggio Emilia e dintorni. Passateci a trovare. Per la partecipazione ai workshop vi consigliamo di iscrivervi chiamandoci al 338.83.65.672 oppure inviandoci una mail a mail@errenelbosco.it

giovedì 16 – Menti rigogliose – il profumo sotto le foglie – C.S. Catomes Tôt – Via Panciroli 12, Reggio Emilia – alle 19.00

domenica 26 – Design Market in Polveriera – La Polveriera – Piazzale Monsignor Oscar Romero 18, Reggio Emilia – dalle 10:00 alle 19:00

domenica 12 – BOHOjour • 1st edition • picnic & more for bohemian lovers – Tenuta Venturini Baldini via Filippo Turati 42, Quattro Castella (RE) – dalle 10:00 alle 23:30

domenica 12 – BOHOjour // Workshop // Paesaggi sotto vetro – Tenuta Venturini Baldini via Filippo Turati 42, Quattro Castella (RE) – alle 10:30

domenica 12 – BOHOjour // Workshop // Frammenti di Foresta – Tenuta Venturini Baldini via Filippo Turati 42, Quattro Castella (RE) – alle 16:00

accorrete numerosi!

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

workshop realizzazione terrario

workshop realizzare un terrario - R nel bosco - Studio Loom

workshop paesaggi sotto vetro – come creare un terrario

Durante questo workshop realizzeremo un micromondo in barattolo. Metteremo le mani nella terra, osserveremo le differenze tra i diversi materiali, capiremo come scegliere le piante da utilizzare, quali sono le loro necessità, quali sono gli errori più comuni e come evitarli. Vi forniremo tutti i materiali necessari e realizzeremo insieme un terrario strato su strato. Ogni partecipante darà forma al proprio paesaggio sotto vetro.

  • a Modena presso Studio Loom
  • sabato 30 marzo dalle 15.00 alle 16.30
  • prezzo 40€
  • iscrizione richiesta
  • il barattolo verrà fornito da noi ma i partecipanti possono portare un loro barattolo (da 4 litri, vetro trasparente o leggermente opaco, con tappo a ghiera o di sughero)

#terrario #terrarium #pianteinbarattolo #indoorplants #microcosmo #paesaggi #microlandscapes #mossgarden #terraforming #lab #workshop #rnelbosco #errenelbosco #studioloom #modena #diy #howtomake #gardener #microgarden #cura #sottovetro #piantesottovetro #piantefacili #ecosistema #polliceverde

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

questo è un inizio

questo è un inizio - R nel bosco

l’inizio di un secondo anno nel bosco

Questo è solo l’inizio! Primavera estate autunno inverno e ancora #primavera. un anno fa apriva i battenti R nel bosco. siamo cresciuti e ci siamo riempiti di foglie. le piante hanno colonizzato tutte le superfici a disposizione: muri e soffitto compresi. abbiamo collezionato stranezze botaniche, oggetti inutili e preziosi. abbiamo chiacchierato di #botanica e #natura. abbiamo cercato di proporre un altro punto di vista sul #giardino e l’orto.

🌳R🌳

PS: se passate domani in negozio trovate un #brindisi ad aspettarvi 😁🌳


#errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #foglie #leaves #plants #negoziopiante #piante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche #nuovefoglie #Rnelbosco #1anno #compleanno #auguri #piantefuori #sole #sabato

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

buon san valentino

san valentino 2019 - gioielli - R nel bosco

buon san valentino, ma non so come dirtelo

San valentino è giovedì! una casa, una barchetta, delle montagne, un germoglio o semplicemente dei cuori? avete già trovato un modo per dire quello che provate? viaggiare, germogliare… restare forse 🤔🌳. Da R nel bosco trovate ciondoli con pezzetti di natura, collane con barchette e casette, anelli con montagne e boschi.

errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #foglie #leaves #plants #negoziopiante #piante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche. #nuovefoglie #Rnelbosco #sanvalentino #fallinlove #jewels #fattoamano #collane #spille #anelli

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

growinapop!

growinapop - R nel bosco - Popstore

growinapop = terrario + toy

Growinapop? che cosa ci fanno Alric e Brutus in barattolo? date alle vostre #figures una casa o per lo meno un #bosco. disponibili su ordinazione da R nel bosco e da POPstore per tutte le informazioni seguite i link

PS: dentro i #terrari possiamo metterci di tutto 🦖🧝‍♀️🧙‍♂️

#errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #foglie #plants #indoor #urbanjungle #stranezzebotaniche #Rnelbosco #terrarium #artytoys #popstore #djeco #miniature #funkocollector #vinyltoys #funko #funkopop #originalfunko #actionfigures #toyphotography 

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

ecosistemi in viaggio

ecosistemi in viaggio - R nel bosco

ecosistemi in viaggio per destinazioni vicine e lontane

Ecosistemi in viaggio, in partenza per altrove. Siete passati in tanti per i nostri ecosistemi. I nostri terrari sono partiti per destinazioni vicine e lontane. Grazie a tutti quelli che hanno addottato un micromondo di R nel bosco. fateci sapere come stanno e come evolve la vita al loro interno ☺🌳.

🌍🌎🌏

#cura #pianteinbarattolo #pianteincasa #terrarium #errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #leaves #plants. #negoziopiante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche #Rnelbosco🌳 #Rnelbosco

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

cura delle piante da interno

cura delle piante da interno - R nel bosco

cura delle piante da interno – come avere una foresta in casa

Come prendersi cura delle piante da interno e trasformare la propria casa in una foresta. Di piante da interno ne esistono molte e ognuna di esse ha delle esigenze differenti. Qui di seguito troverete le 10 regole fondamentali da seguire per farle stare in salute.

Come prendersi cura delle piante da interno: le 10 regole fondamentali:

  1. da dove vengono. Sapere da quale habitat e da quale zona geografica provengono le piante che accogliamo in casa può essere un buon punto di partenza per la loro corretta gestione. Una pianta originaria delle foreste tropicali avrà necessità differenti da un’altra proveniente da una zona a clima mediterraneo.
  2. come sceglierle. Nella scelta dobbiamo sempre considerare 4 fattori fondamentali: le necessità della pianta, il tempo che le possiamo dedicare, la grandezza che potrà raggiungere, e lo spazio a disposizione. Esistono piante più o meno facili. Per fortuna i vegetali hanno una grande capacità di adattamento.
  3. quanta acqua. Questo fattore dipende dal tipo di pianta: pianta grassa, pianta con rizoma, pianta carnivora, eccetera. L’importante è evitare i ristagni d’acqua che potrebbero comportare dei marciumi radicali.
  4. come bagnare. Il corretto metodo per irrigare una pianta da interno sarebbe quello di riempire il sottovaso. Attendere che l’acqua venga assorbita, eliminando poi quella in eccesso per evitare ristagni. Questa regola vale soprattutto in estate quando le piante hanno una maggiore necessità di irrigazioni. In inverno alcune piante andranno solo leggermente inumidite e si potrà quindi aggiungere poca acqua direttamente nel vaso.
  5. quanta luce. A meno che non venga espressamente indicato, la maggior parte delle piante da interno vive bene in un ambiente ombroso ma con buona illuminazione. Alcune di esse però gradiscono la luce solare per alcune ore del giorno: diretta oppure filtrata attraverso una tenda.
  6. dove posizionarle. Evitate le finestre a sud per non bruciare le foglie delle piante più delicate. Le finestre a nord ricevono una quantità di luce costante e mai diretta. Privilegiate le finestre a est rispetto a quelle a ovest che hanno una intensità luminosa maggiore. Evitate gli angoli lontani dalle finestre: sono i punti meno luminosi all’interno di una stanza.
  7. a che temperatura. La temperatura corretta a cui fare crescere le piante dipende da dove provengono. La maggior parte delle piante da interno provengono dalle zone tropicali ed equatoriali. Vivono perciò mediamente ad una temperatura che può andare dai 13° ai 24° C. Con alcune eccezioni e con l’abilità di adattamento che contraddistingue tutti i vegetali.
  8. quanta umidità. Alcune piante hanno necessità di vivere in un ambiente molto umido. Andranno inumidite regolarmente con uno spruzzino contenente acqua distillata, per non macchiare le foglie di calcare. In estate e all’accensione dei termosifoni, a causa dell’avaporazione maggiore, si dovrà spruzzare la pianta con maggiore frequenza.
  9. gestione invernale. Anche per le piante d’appartamento la stagione fredda è una stagione difficile. Evitate di posizionarle di fianco o sopra un termosifone, aumentate leggermente le irrigazioni se non potete fare altrimenti. Se osservate l’ingiallimento e la perdita di alcune foglie è del tutto normale anche per le piante coltivate ‘indoor’.
  10. pulizia delle foglie. Procedere saltuariamente con la pulizia delle foglie con un panno umido per rimuovere la polvere. le nostre piante che coltiviamo in casa non possono beneficiare della pioggia per la loro pulizia fogliare. Pulire delicatamente le foglie sostenendole con l’altra mano per non romperle.

la regola fondamentale per la cura delle piante da interno è dipende…


I 5 errori nella cura delle piante da interno – sbagliando si impara

  1. eccessivi spostamenti. Lasciate le piante in una posizione fissa in casa. Ogni spostamento non necessario per loro è uno stress e ne consegue uno spreco di energia per ruotare le foglie verso la fonte luminosa.
  2. basse temperature. Le piante possono sopravvivere a brevi periodi a basse temperature. Aprite tranquillamente le finestre senza paura ucciderle. Evitate però di posizionarle all’esterno durante l’inverno. Se le volete mettere all’esterno durante la bella stagione abituatele gradualmente e aspettate che sia passato il rischio di gelate tardive.
  3. foglie gialle. Il primo sintomo che qualcosa non va. Ma non sempre deve essere qualcosa di drammatico e irreversibile. L’ingiallimento potrebbe essere determinato da diverse cause. Potrebbe essere semplicemente una mancanza di acqua nel terreno. Inoltre durante la stagione fredda anche le piante in casa possono perdere alcune foglie. Le altre cause più preoccupanti sono: necessità di concimazione, presenza di un parassita, marciume radicale.
  4. ristagni e marciumi. Quando si esagera con l’irrigazione, lasciando acqua nel sottovaso, si sottopone la pianta a uno stress da ristagno idrico. Se questo errore è ripetuto nel tempo si provocano dei marciumi radicali con la conseguente morte della pianta. L’unico metodo per provare a salvare la pianta è travasarla sostituendo il terriccio fradicio con nuovo substrato.
  5. scottature da sole. Quando posizioniamo le piante in un punto all’interno o all’esterno controlliamo se queste verranno colpite dalla luce diretta del sole. Piante non abituate possono facilmente scottarsi. Abituatele gradualmente oppure proteggetele con una tenda o con un telo. Anche le foglie nuove possono bruciarsi in caso di irraggiamento luminoso eccessivo.

evitate di ripetere l’errore…

Le 10 regole per esperti per la cura delle piante da interno – sperimentare sempre

  1. rinvasare. Se il terriccio del vaso vi sembra troppo compresso. Oppure se osservate, svasando delicatamente le piante, che le radici costituiscono ormai un groviglio impenetrabile, procedete con il rinvaso. Il periodo migliore è la primavera, poco prima del risveglio vegetativo, oppure l’autunno. Scegliete un vaso di una dimensione maggiore, svasate la pianta, riempite la base del vaso con un po’ di argilla espansa. Posizionate la pianta in modo tale che la porzione alla base del fusto / fogliame (colletto) si trovi al livello del terreno e non sotto terra. Riempite lo spazio attorno alla zolla di terriccio universale (valido per la maggior parte delle piante) pressando leggermente. Bagnate la miscela per favorire la radicazione. Qui trovate un elenco di buone pratiche per la coltivazione in contenitore.
  2. concimare. Se le piante sono da troppo tempo nello stesso vaso e il verde delle foglie sembra sbiadirsi tendendo al giallo, è il momento di concimarle. Se avete appena fatto un trapianto potete evitare se volete di procedere con la concimazione. Il periodo migliore per concimare va dalla primavera all’autunno. Ricordatevi che il concime non è una medicina e dovrete dosarlo con cautela. Il rischio è uccidere le vostre piante. I fertilizzanti contengono in percentuali differenti una miscela di elementi nutritivi necessari al corretto sviluppo dei vegetali. Azoto per lo sviluppo di foglie e fusti, fosforo per lo sviluppo radicale, potassio per fiori e frutti. I microelementi in misura minore per uno sviluppo equilibrato. I concimi possono essere in forma liquida o solida (coni, pastiglie, granuli), possono essere subito disponibili o a lento rilascio. Purtroppo non esiste una regola fissa. Abbiate accortezza di scegliere il concime corretto e di impiegarne la giusta dose.
  3. come potare. La potatura delle piante d’appartamento è consigliata per mantenere la forma di coltivazione preimpostata oppure per contenere le dimensioni. Inoltre sarà assolutamente necessaria per eliminare eventuali parti malate o secche. I rami si potano qualche millimetro sopra il nodo sottostante. Le foglie delle piante a crescita basale vanno eliminate tagliando il più possibile vicino alla base. Abbiate cura di eseguire le operazioni con lame affilate e disinfettate. Non esiste un periodo ottimale per questa operazione, ma sarebbe meglio potare verso l’autunno.
  4. talee. Le parti potate oppure altre porzioni di pianta tagliate si presteranno benissimo per ottenere delle talee radicate. Il periodo migliore per ottenerle va dalla primavera in poi. Il modo più semplice per farle radicare è immergerle in acqua nel corretto senso (foglie verso l’alto), posizionando una o due gemme sott’acqua. Per le talee in terra potete utilizzare anche un ormone radicante che velocizzerà l’emissione e lo sviluppo delle radici. Non tutte le piante si prestano a questo tipo di moltiplicazione, mentre per altre ci vorranno anche un paio di mesi. Una volta radicate in acqua le nuove piantine potranno essere trapiantate in terra, avendo l’accortezza di tenere durante il primo periodo molto umido il substrato. Abbiate pazienza!
  5. insetti. Se osservate sulla pianta alcuni insetti potrebbero essere dei parassiti che stanno nutrendosi della vostra beniamina. I più comuni parassiti sono cocciniglie, sciaridi, acari, mosche bianche, afidi e altro. Non esiste un cura unica. Vi consigliamo di sospendere le irrigazioni per ridurre i ristagni, evitare di concimare, isolare la pianta colpita. Eliminate i parassiti dalle foglie oppure tagliate ed eliminate la parte colpita. Presto vi forniremo di una guida monografica sui parassiti e le malattie delle piante da interno! Fate una foto degli ospiti e contattateci per una consulenza.
  6. funghi. I funghi fogliari provocano decolorazioni delle foglie, potrebbero comparire delle macchie nere o gialle sulla lamina fogliare. Potrebbero essere confusi con errori di irrigazione o problematiche causate da poca o eccessiva illuminazione. Se pensate che le vostre piante abbbiano contratto una malattia fungina isolate i pazienti, eliminate dove possibile le zone colpite. Se state potando disinfettate le lame delle forbici, sospendete le concimazioni e diminuite l’irrigazione. Potete somministrare un anticrittogamico generico. Presto vi forniremo di una guida monografica sui parassiti e le malattie delle piante da interno! Fate una foto delle zone colpite e contattateci per una consulenza.
  7. quale acqua utilizzare. L’acqua del rubinetto va benissimo per quasi tutte le piante (tranne le piante carnivore che necessitano di acqua piovana o distillata). Nell’acqua le piante trovano gli elementi di cui hanno necessità per svilupparsi. L’acqua proveniente da un addolcitore potrebbe essere carente di alcune sostanze di cui le piante hanno bisogno. Alcune piante non sopportano l’eccessiva durezza di alcune acque, nel caso di coltivazioni ed esemplari particolari andrà eseguita un’analisi delle proprietà chimiche dell’acqua.
  8. luce artificiale. La luce è assolutamente necessaria, anche in misura minima, alla vita delle piante, per poter effettuare la fotosintesi. Alcune piante si sono evolute per vivere a basse intensità luminose, ma non tutte le piante sono uguali. Altre piante possono gradatamente abituarsi a vivere ad una luminosità inferiore rispetto a quella ottimale. Per sopperire alla mancanza di luce solare, nel caso di luoghi che rimangono al buio per molte ore al giorno, si può installare un impianto di illuminazione artificiale. Oggi esistono sul mercato luci a LED prettamente ad uso agricolo e dai bassi consumi elettrici. Sarà necessario temporizzare l’impianto per fornire anche in luogo buio una buona dose di luce alle nostre foglie. La luce artificiale delle nostre abitazioni verrà già apprezzata dalle piante che abbiamo.
  9. propagazione. Se volete moltiplicare le vostre piante potete procedere in due modi. Facendo radicare delle talee per poi trapiantarle in un nuovo vaso oppure dividendo la pianta in due. Per le piante rizomatose (come lo zenzero o la curcuma) si procede tagliando in pezzi il rizoma per poi trapiantarlo. Per le piante che producono tuberi (come l’asparago o il ciclamino) si procede separando l’apparato radicale e i tuberi e procedendo al trapianto. Le piante che producono germogli laterali si propagano dividendoli dalla pianta madre. Le piante che producono stoloni (come le saxifraga o i chlorophytum) si duplicano tagliando via le nuove piantine. Per le piante che sviluppano cespi (come le calathea e molte altre) si procede dividendo in due il pane di radici, facendo attenzione a non rovinare eccessivamente la pianta. Con queste tipologie di moltiplicazione otterremo delle piante clone completamente identiche alla pianta madre.
  10. gestione estiva. Durante l’estate, con l’innalzarsi delle temperature, sarà necessario fornire più acqua alle piante e spruzzarle con uno spruzziono per aumentare l’umidità. La maggior parte delle piante da interno provengono da zone tropicali caldo-umide, con valori di umidità maggiori rispetto ai nostri.

Qui trovate le piante da interno preferite nel 2018.

Aggiungeremo nel tempo guide su come prendersi cura delle piante da interno, come intervenire in caso di determinate necessità, su come coltivare particolari specie di piante o su come risolvere determinate problematiche.

stay tuned . restate sintonizzati

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco

auguri di buon natale 2018!

auguri buon natale 2018 - R nel bosco

tanti auguri di buon natale 2018

a tutti quelli che sono passati e a tutti quelli che passeranno tanti auguri di buon Natale 2018!

🎄R🎄

R nel bosco riapre il 27 dicembre!

auguri buon natale 2018 - R nel bosco - vetrina

xmas #natale #errenelbosco #piazzafontanesi #ReggioEmilia #inutileprezioso #leaves #plants #negoziopiante #indoor #handmade #urbanjungle #stranezzebotaniche #Rnelbosco🌳 #Rnelbosco

Passateci a trovare in negozio in piazza Fontanesi 6 a Reggio Emilia.

instagram / facebook / pinterest / R nel bosco